Andalusia

L’Andalusia è una regione della Spagna molto conosciuta tra i turisti e gli appassionati di viaggi perché offre una varietà eccezionale di cose da fare e da vedere, nonché un clima molto buono per quasi tutto l’anno. Questa terra è ricca di intrecci di culture e tradizioni, perché fu abitata da Fenici, Cartaginesi, Greci, Romani e Arabi che, come è facile immaginare, hanno lasciato sul territorio segni tangibili del loro passaggio.

L’Andalusia nel corso dei secoli è stata terreno di una complessa e stimolante mescolanza di tradizioni, arti, culture e storie che oggi ci hanno consegnato una delle regioni spagnole più importanti a livello culturale, antropologico e storico. Volete visitare l’Andalusia? Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa terra meravigliosa e unica.

Torremolinos

Foto CC-BY-SA di Manfred Werner

Qual è il periodo dell’anno migliore per visitare l’Andalusia?

Se volete visitare l’Andalusia e volete sapere qual è il periodo migliore per pianificare la vostra vacanza è bene, prima, conoscere meglio le caratteristiche di questa regione, in modo da scegliere i mesi dell’anno in cui non fa troppo caldo e in cui c’è meno umidità.

Essendo abbastanza estesa, l’Andalusia presenta un clima abbastanza eterogeneo, che può cambiare anche di molto da zona a zona. La prima differenza macroscopica a livello climatico è quella tra le località sulla costa, come Malaga, Cadice, Tarifa e tutta la Costa del Sol, e le città dell’entroterra, tra le quali abbiamo le meravigliose Cordoba, Granada e Siviglia.

Il primo passo quando state pianificando il vostro viaggio in Andalusia è definire bene un itinerario delle cose da fare e da vedere, in modo da scegliere il periodo dell’anno in base alle mete che andrete a visitare.

Se, per esempio, state pensando ad una vacanza a base di sole, mare e drink ghiacciati sorseggiati in spiaggia, i mesi migliori sono quelli che vanno da Maggio ad Ottobre, quando il sole è caldo ma sulla cosa c’è una piacevole brezza marina che rasserena il corpo e gli animi.

I viaggiatori che mirano a visitare le città dell’entroterra dovrebbero evitare l’estate piena, quando il sole picchia forte e le temperature raggiungono picchi molto elevati. Per Siviglia e Granada sono off-limits Luglio ed Agosto mentre sono preferibili i mesi Primaverili e Autunnali, quando il clima è certamente più mite.

In Andalusia la presenza di montagne attira ogni anno anche turisti appassionati di sport invernali. I mesi freddi offrono diverse opportunità, come gli itinerari di trekking o gli sport invernali. Particolarmente apprezzati sono gli impianti sciistici della Sierra Nevada.

Sempre in inverno, un buon flusso turistico è garantito anche dalla caratteristica atmosfera natalizia di molte città dell’Andalusia, con addobbi, luci colorate e mercatini di Natale un po’ dovunque. Lo stesso vale per le vacanze di Pasqua, con le celebrazioni suggestive della Semana Santa.

Cosa fare e cosa vedere in Andalusia?

Le cose da fare e da vedere in Andalusia sono davvero numerose, per questa ragione se non avete molti giorni a disposizione sarebbe meglio stilare un itinerario preciso, ma non troppo ricco, in modo da fare le cose con calma ed assaporare l’atmosfera rilassata e godereccia di questa regione proprio come fanno i suoi abitanti.

Iniziamo dalle città più belle ed interessanti dell’Andalusia, come Malaga, Granada, Siviglia e Cordoba. Tutte queste località meritano una visita per il loro eccezionale patrimonio culturale, storico ed artistico.

Altre mete che possono risultare interessanti per un viaggiatore che vuole approfondire il suo itinerario in Andalusia sono Cadice, famosa per le celebrazioni del Carnevale tra Febbraio e Marzo, e Jerez de la Frontera. Quest’ultima ospita ogni anno, tra Settembre e Ottobre, le Fiestas de Otoño, celebrazioni dedicate alla vendemmia durante le quali si tengono sfilate storiche, corse di cavalli, spettacoli di flamenco e molto altro.

Molto suggestiva è la rievocazione storica della ribellione dei musulmani contro i cristiani del 1568, chiamata Moros y Cristianos, ospitata ogni anno dalla cittadina di Válor, in provincia di Granada.

Agli appassionati di natura, animali ed attività all’aria aperta consigliamo una gita al Parque Nacional Sierra Nevada, il parco nazionale più grande della Spagna. Tra le cime più alte della Sierra Nevada ce ne sono molte che superano i 3000 metri. La Sierra è una nota località sciistica nonché una meta ideale per praticare trekking, escursioni e sport all’aria aperta. Nella zona c’è anche il Parque Natural Sierra Nevada, con cime meno elevate del Parco Nazionale della Sierra Nevada ma famoso per le vallate delle Alpujarras, davvero mozzafiato.

Merita certamente una menzione anche il Parque Natural de las Sierras de Cazorla, Segura y Las Villas, un’area naturale protetta nella provincia di Jaén. Il parco ospita numerose specie vegetali ed animali ed è attraversato dal fiume più lungo dell’Andalusia, il Guadalquivir.

Come arrivare in Andalusia?

Per entrare in Andalusia, come accade per tutta la Spagna, i cittadini italiani (in quanto membri dell’UE) hanno bisogno solo di una carta d’identità valida per l’espatrio o del passaporto. Se portare con voi dei minori di 15 anni, questi devono essere in possesso di un passaporto proprio oppure della cosiddetta “carta bianca”.

Per raggiungere l’Andalusia potete scegliere di atterrare in uno dei maggiori aeroporti della Spagna e poi prendere un volo interno, oppure cercare un volo diretto in uno degli aeroporti locali. Ci sono aeroporti a Siviglia, Cordoba, Granada, Malaga, Almería e Jerez.

Queste sono le informazioni principali di cui avrete bisogno per pianificare un viaggio da sogno in Andalusia. Pronti a fare i bagagli?


 

One thought on “Andalusia

  1. ludmila 9 dicembre 2015 at 17:33

    Salve, ho trovato molto interessante questa dettagliata descrizione sull’Andalusia,e dato che molto presto vorrei fare un viaggio per andare lì mi piacerebbe sapere se devo necessariamente viaggiare con un adulto avendo ancora 17 anni o se comunque potrei essere seguita da un tutore durante tutto il viaggio nel caso andassi da sola. Grazie mille in anticipo!

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web